Sapito ai Caraibi (1) con la famiglia di Luca: Martinica – Grenadine

…e dopo la lunga navigazione oceanica è arrivato il momento di più placidi e rilassanti trasferimenti tra le isole caraibiche a sud della Martinica.
All’arrivo alla Martinica dalla traversata, a Le Marin, l’equipaggio si è rilassato prendendosi qualche giorno di relax, con visita dell’isola e qualche bagno nelle acque della bella isola dei territori francesi d’oltremare. Poi, Franco, Paolo e Francesco, sono tornati alle loro normali attività, mentre si è andato costituendo il nuovo equipaggio formato da Luca, Marco e Valerio, reduci dalla traversata, a cui si sono aggiunti la famiglia di Luca (Giulia, Lorenzo, Luisa e Leonardo) e Claudia, moglie di Marco.
Qualche giorno per riassorbire il fuso ed adattarsi al caldo e al sole caraibico in qualche bella baia, poi la partenza della crociera con meta le bellissime isole Grenadine, nello stato di Saint Vincent.

Navigazione sufficientemente agevole di bolina larga, passando al largo dell’isola stato di Santa Lucia,

con la cattura di un piccolo barracuda a traina, ed arrivo a sera inoltrata in una baia di Saint Vincent.
Il giorno successivo l’arrivo nella bella Bequia, prima e più grande delle isole Grenadine. Qui, espletate le necessarie pratiche doganali, l’equipaggio si è immerso nelle tipiche atmosfere piene di colori, musica e profumi di queste isole, dominate dalla cultura “rasta”.
E’ bello, anche se in questo caso molto costoso, fare cambusa in posti dove la frutta e la verdura sono diversissime da quelle delle nostre abitudini. Quindi manghi, carambole, ananas, papaie, cocchi freschi dalle tinte più disparate e dai sapori fragranti ed intensi, di frutta matura che non ha dovuto patire viaggi di migliaia di chilometri per giungere a noi. Non vi dico la bontà di risotti e minestre fatti con una verdura sconosciuta, ma buonissima.

Altra peculiarità delle Grenadine è la presenza infestante, anche in poche spanne di acqua, delle aragoste, che qui vengono offerte dappertutto e a prezzi molto modesti. Possiamo dire che qui tutto è caro impestato, a parte i prelibati crostacei e poche alte cose.
Da Bequia ci siamo poi spostati verso sud, toccando l’esclusiva Mustique, le belle Canouan, Mayreau e Union, e le stupende ma affollatissime Tobago Cays.

Grandi bagni e snorkeling, con l’avvistamento di varie tartarughe, razze, aquile di mare, un enorme barracuda di almeno 25 chili, oltre a murene, aragoste e dei più svariati carangidi e pesci.
Catturati inoltre per la felicità dei palati e del cambusiere due tonnetti di circa 2,5 chili l’uno, e qualche calamaro subito trasformato in un ottimo risotto.

A Natale veloce puntata a Cariacou, isola dello stato di Grenada, per sbarcare l’amico Valerio. Poi ritorno a Union per passare una stupenda serata in un locale con un ottima ed economica cena ed una fantastica steel band di sei elementi, tutti solo per noi, visto che eravamo gli unici ospiti del locale.
Nota dolente della crociera la costante, anche se breve, presenza di piogge e scrosci, soprattutto notturni, che comunque non hanno alterato la bellezza di questi giorni passati in famiglia.

Ultimo dell’anno sulla via del ritorno, a Bequia, con bei fuochi artificiali ed una atmosfera insolita per un capodanno da ricordare.
Veloce la bolina verso Santa Lucia, con punte di 9,7 nodi e media di oltre 9. Notte passata nella bella Marigot Bay, che però non ha più il fascino di qualche anno fa, vista la congestione di barche e persone.
Duro invece il rientro alla Martinica, con bolina molto stretta e mare molto fomato, con onde contro fino a due metri e mezzo di altezza.
Infine difficile il distacco dalla famiglia, con i ragazzi pronti per ricominciare le fatiche scolastiche. Appuntamento con loro in Polinesia verso giugno, alle isole Tuamotu, mamma e promozioni permettendo.
Un benvenuto a Chicca e Giuseppe che stanno per unirsi al Sapito per un lungo periodo, alla cara e collaudata amica Maria Luisa che sta per arrivare anche lei a bordo, ed a Tiziano, neo acquisto in arrivo per una breve vacanza.
Un saluto a tutti voi che ci leggete, ricordandovi che anche voi potrete essere amici attivi del Sapito, partecipando a crociere e trasferimenti nei mari più belli del mondo. Contattate Luca o Giulia ai numeri e alle mail che potete trovare nei contatti del blog.

Annunci